Riapre il Plaza Hotel, il primo cinque stelle di Viareggio

A Viareggio sul caratteristico lungomare e a soli 40 metri dalla spiaggia, l’Hotel Plaza torna a essere un punto di riferimento per l’accoglienza di turisti italiani e stranieri.

A due anni di distanza dalla chiusura, Viareggio riavrà il suo hotel in una veste completamente nuova. Primo albergo costruito in città nel 1871, è stato rilevato dalla famiglia Madonna nel 1992 (già proprietaria dell’hotel Byron a Forte dei Marmi).
Nelle intenzioni di Salvatore Madonna,il nuovo Plaza deve diventare il luogo ideale per una clientela in cerca di eccellenza, di qualità e di bellezza espressa ai massimi livelli. Ci rivolgiamo a un pubblico di ospiti che amano il “bon vivre” e noi garantiamo la migliore ospitalità e la migliore cucina, senza dimenticare il nostro meraviglioso e variegato territorio che è una ulteriore esperienza per chi sceglie la Versilia” .

La novità principale è il passaggio da 4 a 5 stelle per offrire ai clienti un servizio ai massimi livelli nel rispetto della tradizione e della storia di questo grande albergo che, tra i vari illustri personaggi, ha ospitato Rainer Maria Rilke, Gork’ij, Giacomo Puccini, fino a Giorgio Gaber.
L’opera di ristrutturazione ha richiesto un investimento pari e 5 milioni e mezzo di euro e tra i principali interventi vi è la riduzione del numero di camere che passano da 54 a 44, tra le quali spiccano due Penthouse, situate sul roof, all’ultimo piano, con vista mare.

Un’offerta insolita e importante per Viareggio volta ancora una volta a valorizzare sempre più questa città e ad attrarre un turismo di alto profilo.
Lo stile classico è stato lasciato a favore di un approccio più contemporaneo e accattivante.
Raffinatezza ed eleganza caratterizzano l’anima delle suite e delle stanze dotate di ogni moderno comfort affinchè la permanenza sia un’esperienza indimenticabile. Dall’arredamento, alla boiserie, alle luci, ai letti tutto parla italiano.

Infine il ristorante Lunasia, spostato dal quarto al piano terra, alla cui guida resta lo chef Luca Landi reduce dal Manresa di Los Gatos in California (3 stelle Michelin) e dal RyuGin di Tokyo.
Lo chef di Bagni di Lucca propone una cucina che gli amanti del Lunasia ritroveranno in una versione più matura e affinata. Fresca e italiana ma che offrirà un tocco in più grazie alle due grandi esperienze fatte in due dei ristoranti più noti al mondo.

Il Plaza fa parte del circuito Relais&Chateaux, una liason che come conclude Madonna “darà la possibilità alla struttura di crescere ulteriormente e nel contempo dare a Viareggio la visibilità che merita”.

Al via “Off”, la prima webserie sull’agriturismo italiano

Lei è Serena, youtuber da 100.000 iscritti sul suo canale e la serie si chiama “Off”, un viaggio in tre episodi negli agriturismi italiani.

Si tratta del primo prodotto di questo genere dedicato ai ragazzi e alla scoperta degli agriturismi girato tra Toscana, Sicilia e Friuli Venezia Giulia da Ismea insieme al Mipaaft.
“Off” è stata realizzata nell’ambito della Rete Rurale Nazionale 2014-2020 e il progetto si colloca tra le azioni di promozione volte a informare e sensibilizzare sul mondo degli agriturismi e della multifunzionalità agricola, e a contribuire alla conoscenza e alla diffusione del marchio “Agriturismo Italia” e del sistema di classificazione omogenea nazionale a esso associato.

Online dall’1 luglio, la webserie è diversa dai precedenti video “metropolitani” della youtuber; Serena è abituata al ritmo frenetico dei suoi video e delle sue stories, fra avventure metropolitane e sfide Ianciate ai suoi followers su Instagram, e non può immaginare cosa la aspetta in questo viaggio.
In agriturismo imparerà a “disconnettersi” (da qui il nome “Off”) facendosi man mano coinvolgere da compagni di viaggio ed entusiasmare da borghi e paesaggi che riempiono gli occhi di colore, dai profumi della terra e del bosco, dai piatti tradizionali pieni di sapore; ma soprattutto riscoprendo il piacere di ritrovarsi tutti attorno al fuoco, senza smartphone, a raccontarsi appassionanti storie. È l’Italia “untaggable” quella degli agriturismi, non bastano cioè gli aggettivi per descriverla, bisogna viverla, perché è un’emozione unica.

Le puntate sono state girate nelle aree rurali di Barga (Lucca), Piazza Armerina (Enna) e Duino Aurisina (Trieste).
In contemporanea con l’uscita di ciascun episodio Serena interagirà con i suoi followers, e sugli account Facebook e Instagram collegati al progetto verranno pubblicati numerosi contenuti extra.

Gli episodi sono visibili sul sito www.agriturismoitalia.gov.it e sul canale Youtube Ismea.

Hotel La Palma di Capri: l’estate allo storico albergo dell’isola

È in corso, con grande successo come ogni anno, l’estate glamour dell’ospitalità all’Hotel La Palma di Capri, che ha festeggiato l’apertura della stagione estiva con un esclusivo evento in terrazza.

Lo storico albergo, il più antico dell’isola, dal 1822 ospita il jetset internazionale, gli artisti ed i personaggi illustri che amano il suo stile inconfondibile e la sua allure da “casa caprese”. L’apertura dell’estate è avvenuta nella famosa Terrazza del Relais La Palma, affacciata su Via Vittorio Emanuele e a pochi passi dalla Piazzetta e da Via Camerelle.

Ad accogliere gli ospiti, il General Manager della prestigiosa struttura Giovanni Monti con tutto il suo staff al completo:

Vittorio Lembo – capo ricevimento; Fabiola Vacca – ufficio prenotazioni; Giuseppe Greco – event manager; Adele Attaniese – barmaid; Ferdinando Casoria -maitre; Daniela Correnti – governante; Chiara Comparozzi – marketing & comunicazione.

Ischitano di origine, ma con una forte esperienza maturata fuori dalla Campania in catene alberghiere, Giovanni Monti è alla guida de La Palma per la seconda stagione consecutiva, portando avanti tra l’altro un importante progetto di rinnovamento della proposta ristorativa del Relais La Palma, il ristorante dall’hotel aperto anche agli ospiti esterni e che occupa la spettacolare terrazza nel cuore della movida caprese.

Taverna Anema e Core

Una nuova proposta diversificata tra il lunch ed il dinner, messa a punto dall’executive chef Marco Cuccaro, le cui origini campane hanno caratterizzato la forte territorialità dei piatti, senza però tralasciare l’aspetto innovativo e creativo di questo nuovo menù che, se pur tradizionale, risulta essere estremamente moderno ed in linea con il mood glamour dell’isola.

Con la serata su invito del 1° giugno si è alzato quindi il sipario su questo storico hotel.

Lo stile tipicamente caprese con le maioliche colorate e gli affreschi con gli scorci più belli dell’isola; la sua posizione privilegiata; grande attenzione ai servizi offerti e cura “maniacale” delle necessità dell’ospite: sono queste le caratteristiche che hanno reso l’Hotel La Palma da sempre uno degli hotel di riferimento a Capri, apprezzato da artisti ed esponenti del mondo culturale e politico che amano soffermarsi nel lounge bar in terrazza per un aperitivo o un cocktail serale.

Roof Garden – Hotel La Palma di Capri

L’Hotel La Palma è aperto da Aprile ad Ottobre ed offre anche spazi meeting e sale per eventi, oltre che un panoramico e scenografico roof garden tra i tetti dell’isola di Capri. Apprezzato come location esclusiva per matrimoni di piccole dimensioni, l’hotel viene scelto ogni anno da importanti brand per i loro eventi aziendali.

(Sponsor della serata di apertura della stagione estiva: Az. Selecta, Az. Agricola Jolì, Carni Del Sorbo, Tartufi Cristiano Savini, Pasta Vicidomini, Goeldlin Giacche Chef, Torredora Di Paolo, WKA-Fine Spirit).